Dieci lavori da tenere d’occhio
che non esistevano cinque anni fa

Filed under: Occhio al web

Ci sono anche l’Istruttore di Zumba, il Big Data Architect e il Data Scientist tra le figure professionali attualmente più richieste su cui puntare nel futuro imminente. E se per caso vi state chiedendo cosa facciano per vivere, significa che non siete al passo con le evoluzioni dello scenario professionale del nuovo anno ;)

Lo spiega l’ultima infografica pubblicata da Linkedin che riassume i risultati di una ricerca fatta su oltre 259 milioni di profili: la maggior parte dei titoli top del 2013/2014 appartengono al settore tech e fitness e molti di loro non esistevano solo cinque anni fa.

Come si può notare leggendo l’infografica (la versione completa si scarica qui), la tendenza che va per la maggiore è quella di combinare competenze pre-esistenti e specializzarsi secondo le esigenze dei nuovi mercati e le richieste di fasce di target ben precise. Certo, bisogna anche adattarsi e saper cavalcare l’onda, ma di questo ne siete ancora sorpresi?

 

Il remake di un’opera d’arte tra dissacrazione e ironia

Filed under: Occhio al web, Pausa caffè

Sono famose, anzi famosissime. Sono alcune tra le più importanti opere d’arte della storia, capolavori che tutti almeno una volta nella vita abbiamo visto, quanto meno sui libri di scuola.
E tanto è grande la reverenza che il mondo prova verso gli artisti che le hanno create, quanto forte dev’essere stata la tentazione per l’illustratore Do Ne di dissacrarle inserendo concetti più attuali e creando così situazioni e tormentoni tipici della nostra società.
Così la Purificazione del Tempio di Giotto diventa un videogame di combattimenti e l’ermellino della Dama di Leonardo si trasforma in un chihuahua da borsetta molto Paris Hilton style.
Inutile dire che i due famosi amanti del Bacio di Francesco Hayez interrotti dall’assillante venditore di rose che ben conosciamo sono già il viral del giorno su Facebook ;)

 

Arriva Pipe, la nuova app di Facebook per inviare e ricevere file pesanti

Filed under: Occhio al web

È stata lanciata ieri ed è la nuova applicazione che permette agli utenti di Facebook di inviare documenti, foto, video, musica e file di grandi dimensioni (fino a 1 giga) attraverso il social network: Pipe si scarica da apps.facebook.com/pipeapp ed è estremamente semplice da usare.
Si apre, si seleziona l’amico a cui trasferire il file (che si può uploadare da desktop o trascinare in drag’n’drop) e si invia. Se la persona che riceve il file non è in linea esso resta memorizzato fino a notifica e consegna avvenuta; se invece non ha installato Pipe non c’è problema, perché nel momento in cui l’amico accetta il trasferimento l’applicazione si installa automaticamente anche sul suo profilo.

E per chi se lo stesse chiedendo: Pipe sfrutta una connessione peer-to-peer diretta tra gli utenti, quindi no, i file scambiati non passano attraverso i server di Facebook. La privacy, almeno per questa volta, è salva.

 

Il nuovo Graph Search di Facebook: tra boria e opportunità

Filed under: Occhio al web


Di Nicola Fabbri – Nettamente

Come funzionerà davvero, per ora, nessuno lo sa. Per capire davvero come sarà e cosa cambierà quindi non resta che aspettare. Mentre ce ne stiamo alla finestra, possiamo solo fare qualche ipotesi e qualche considerazione.

Il Graph Search è un progetto interessante, tremendamente ambizioso e ancor più complesso sul versante tecnico. In poche parole Graph Search consentirà di effettuare ricerche dentro la piattaforma e dentro ai dati di Facebook o, meglio, tra ciò “che è stato CONDIVISO”. In pratica dovrebbe consentire di effettuare ricerche “socializzate”, di cercare ad esempio “ristoranti a Firenze che piacciono ai miei amici” o “persone che amano Bruce Springsteen a Modena”.

Funzionerà? Sarà UTILE per le nostre ricerche e la nostra vita di tutti i giorni? (altro…)

TROVA, COLLEZIONA E CONDIVIDI I TUOI INTERESSI SU PINTEREST

Filed under: Occhio al web

Pinterest è un inspirational-social network e uno strumento di condivisione creativa, nasce nel 2010 e il suo nome è l’unione delle due parole “pin” (attaccare, appuntare, fissare) e “interest” (interesse).

Iscrivendovi (dovete richiedere un invito o farvi raccomandare da qualcuno che ha già un account) avrete accesso a migliaia di fotografie, illustrazioni, idee, video, lavori di grafica e tipografia e potrete salvare e catalogare tutto ciò che vi colpisce e interessa sul profilo. Indispensabile usare il Pin it button, installabile su ogni browser con pochi click.

Se avete un profilo o avete intenzione di crearlo, seguiteci.

Per il momento (ma i pin sono per natura in continua trasformazione) ci siamo organizzati in 6 boards: lo studio, le persone e il mondo Gandini&Rendina, una selezione dei nostri lavori di grafica e web, la bacheca Bike&Bike, perché amiamo il mondo delle biciclette e a riguardo ci frullano in testa sempre tante idee, e le tre boards Ispirazioni, Adv e Packaging, dove raccogliamo gli spunti che ci piacciono.

Pinterest è un viaggio affascinante tra gli interessi delle persone comuni e i tanti target di utenti che popolano il web, ma anche tra l’offerta dei più importanti brand internazionali, soprattutto quelli per cui comunicare con le immagini è un aspetto fondamentale.
Se lo strumento vi attira non vi resta che iscrivervi e iniziare a esplorare. Buon pinning!

 

SAGI HAVIV E IL LOGO PERFETTO

Filed under: Comunicazione che ci piace, Occhio al web

Sagi Haviv è un graphic designer che il The New Yorker ha definito prodigioso. Israeliano d’origine, vive nella grande mela e lavora per Chermayeff&Geismar, agenzia leader nel campo del graphic design e nello sviluppo della brand e corporate identity.

Inutile precisare che quando si parla di logo design e logo restyling Sagi è considerato un vero e proprio guru. Il suo corto Logomotion, portfolio animato con i più famosi brand creati dall’agenzia, e il video girato per BusinessWeek.com, in cui spiega come analizzare un brand e disegnare un logo perfetto, sono già due cult tra gli addetti ai lavori.

Secondo Sagi non esistono loghi belli o brutti, solo loghi giusti o sbagliati. Quello perfetto è adeguato e pertinente per l’azienda e il suo settore, funziona ovunque (dal cartellone grandezza palazzo all’icona app), ha una forma semplice ma un grande pregio, sa essere indimenticabile.

 

INFOGRAPHICS, TRA INFORMATICA, GRAFICA E INFORMAZIONE

Filed under: Comunicazione che ci piace, Occhio al web

L’infographics (ve ne avevamo già parlato qui) è una particolare tecnica che coinvolge graphic design, 3D, illustrazione e informatica.
Grazie a questa commistione di generi, da anonimi e complicati strumenti relegati ai laboratori di studiosi, matematici e statistici, i grafici si sono trasformati in capolavori creativi conquistandosi l’attenzione di designer, grafici e illustratori.

Abbiamo incrociato i lavori di Alberto Antoniazzi e, visto che gli illustratori bravi ci affascinano poco ;-), vi proponiamo la sua versione infographics della mappa dello stivale, amara, ironica ma molto vera. Vi ci ritrovate?

Per finire, se volete vedere le infographics più cool del web, anche Cool Infographics e Big Orange Slide valgono una visita.

 

COLORI E COMUNICAZIONE: COLOR IN MOTION BY CLAUDIA CORTES

Filed under: Comunicazione che ci piace, Occhio al web

I colori, anche da soli, sono in grado di trasmettere significati, simboli e idee attraverso un codice universale fatto di vibrazioni, toni e sensazioni.
Color in Motion è il progetto di tesi per il Master of Fine Arts Computer Graphics Design della web designer spagnola Claudia Cortes ed è un portale-guida animato che racconta i significati e la personalità di ogni colore.

Il sito è diviso in tre sezioni.
Nella prima, The Stars, i colori sono presentati con schede dettagliate che ne descrivono caratteri principali, aspetti positivi e negativi, complementarietà e composizione cromatica, simbolismo geometrico e internazionale.

Nella seconda, The Movies, ogni colore è il protagonista di un mini-corto animato, un divertente viaggio tra momenti, situazioni, musica e mondi ricchi di creatività e significato.

Nella terza, The Lab, l’utente può partecipare in prima persona attraverso tre aree interattive per giocare con i colori e il loro simbolismo, imparando anche a utilizzarli correttamente.

E i colori Gandini&Rendina? Sono il rosso e l’arancione e insieme significano ambizione, autonomia, vitalità, dinamismo, visibilità, comunicatività e ispirazione… Codice-colore non mente!

 

FACEBOOK PROFILE, LA TERZA GENERAZIONE È GIÀ QUI

Filed under: Occhio al web

Utilizzatori di Facebook, preparatevi.
Il vostro profilo Facebook (e il modo in cui siete abituati ad usare e vivere il social network più diffuso al mondo) sta per trasformarsi radicalmente: la nuova versione si chiama Timeline ed è stata presentata da Zuckerberg proprio in questi giorni.

Il nuovo profilo si preannuncia davvero rivoluzionario.
Moltiplica le possibilità di personalizzazione, archiviazione e condivisione dei contenuti, soprattutto quelli multimediali, e sarà diviso in tre sezioni principali.
La Copertina, in cui ogni utente potrà presentarsi al meglio con una grande foto in formato orizzontale, sarà la prima cosa che vedranno gli altri iscritti quando visiteranno il profilo.
La seconda sezione si chiama Le Tue Storie e in essa appariranno in ordine cronologico e divisi su due colonne i post, gli eventi, le geo-localizzazioni, le fotografie.
Per ultima, le Applicazioni. Questa è la novità più importante perché raccoglierà la nuova generazione di applicazioni integrate con cui gli iscritti potranno ascoltare musica, vedere video e leggere, tutto direttamente dalle pagine del social network senza dover visitare e linkare siti esterni.

Come dire, da Facebook non si scappa… Ma questo lo sapevamo già.

È ARRIVATO GOOGLE+

Filed under: Occhio al web

or not?



E voi siete già iscritti? Cosa ne pensate?